.
Annunci online

FuNKy [...Sono storta io o è la città che si è capovolta?...]
Rubriche
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 78280 volte


30 settembre 2007
Modena City Ramblers - Il vagabondo stanco

 Mi hanno preso, usato, deriso e triturato
Mi hanno messo in vetrina e fatto a pezzi
Mi hanno offeso, insultato, chiamato traditore
E rubato tutti i sogni e le certezze
Mi hanno fatto arruolare e psicanalizzare
Mi hanno chiuso dentro scatole di vetro
Mi hanno fatto aspettare, sorridere e comprare
E spedito con un calcio nel didietro

Ascoltami, madre
Perdonami, madre
Ho lottato, bestemmiato ed ho pianto
Ma in fondo non è niente
E' la vita... è la vita soltanto.


Ho ascoltato montagne di stupide opinioni
E miliardi di orribili canzoni
Le stesse promesse e le stesse parole
Nelle stesse piazze e manifestazioni
Mi hanno dato consigli e pacche sulle spalle
Interpellato per opere di bene
Mi hanno preso in disparte e tirato nel mezzo
E appiccicato bandiere sulla schiena

Ascoltami, madre
Perdonami, madre
Ho lottato, bestemmiato ed ho pianto 
Ma in fondo non è niente
E' la vita... è la vita soltanto.


Ho perduto bandiere e posti di lavoro
Ho perduto caterve di occasioni
Ho perduto battaglie e compagni di viaggio
Oltre a qualche centinaio di elezioni
Ho troppe ferite e le mie gambe sono stanche
Ho le palle piene e i piedi fumanti
Ma c'è un gioco da fare e una ruota che riparte

E un vagabondo sa che deve andare avanti

Ascoltami, madre
Perdonami, madre
Ho lottato, bestemmiato ed ho pianto 
Ma in fondo non è niente
E' la vita... è la vita soltanto.





permalink | inviato da FuNKy il 30/9/2007 alle 14:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
23 settembre 2007
...umpf...

Io
sono
* GELOSA *



[ Voglio tenere qualcosa per me...
qualcosa che sia per me...
per me. ]




permalink | inviato da FuNKy il 23/9/2007 alle 13:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
17 settembre 2007
Per l'ultima volta...

...il primo giorno di scuola.

*******

Oggi sono incazzata.



Lo voglio troppo fare.




permalink | inviato da FuNKy il 17/9/2007 alle 21:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
15 settembre 2007
Ci son macchine nascoste... e però nascoste male...

E le senti le vene?
Piene di ciò che sei...
... E ti attacchi alla vita che hai.



Leggero, nel vestito migliore... senza andata né ritorno, senza destinazione.
Leggero, nel vestito migliore... nella testa un po' di sole ed in bocca una canzone.


[Ligabue]




permalink | inviato da FuNKy il 15/9/2007 alle 16:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
14 settembre 2007
...Non è tristezza.

Messa sotto
Sottomessa


E non so perchè...
...se sono io o se son loro.

[ Mi vogliono bene? ]

E' facile prenderla con leggerezza quando si è forti...più forti...

Sto benissimo qual è il mio problema?

Vorrei un bel paio di palle grandi così.
Vorrei un rispetto grande così.
Vorrei un posto grande così.


E sono felice perchè ho tanto, però.

Mi manca sempre qualcosa...

vivere




permalink | inviato da FuNKy il 14/9/2007 alle 11:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
1 aprile 2007
...Ma se io avessi previsto tutto questo...

Un posacenere, 3 o 4 mozziconi di sigaretta, bottiglie vuote, pollo arrosto in piatti di carta. Quando siamo entrate lui era seduto li, in quella Stanza Di Vita Quotidiana, e aveva appena finito di cenare. Senza alzarsi, ci ha stretto la mano e ci ha chiesto i nostri nomi, e ha firmato gli autografi. Adesso ho la firma di Guccini in penna blu su un foglio di quaderno a quadretti squallidissimo. Ma era l’unico pezzo di carta che avevamo… E quando ti trovi faccia a faccia con i tuoi sogni, mentre si realizzano, non ti viene mai un cazzo da dire. Avrei potuto dirgli Sei Un Grande. Ed è proprio grande, una montagna di uomo. E invece gli ho detto solo Buon Appetito. E Grazie. Non mi sono sentita affatto speciale; non ho incontrato un vip, ho incontrato un Uomo che mi ha insegnato moltissimo, ed è stato tutto così Semplice, alla mano. Non ci ho neanche pensato a chiedere una foto… pareva brutto, erano tutti li che mangiavano, e poi a me è bastato. Probabilmente avrà già dimenticato me e il mio nome, ma per un attimo ha saputo che esisto e che gli sono grata e mi va bene così. Il concerto è iniziato alle 9 e mezza e io ero già dentro dalle 6. Un casino di ragazzi attaccati alle porte, io e Sere da sole nel palazzetto già sistemate sotto il palco. Si, insomma, che culo. Ma io la mia botta di culo me la son tenuta, e cavolo. Non ho fatto nulla di male per non meritarmela. Il concerto è stato qualcosa di fantastico, dall’inizio alla fine. Lui, il pubblico. Noi tutti seduti, come ci vuole lui. Vino, fumo e maglie del Che. Quando è partita l’armonica di Farewell sono scoppiata in lacrime, già tremavo quando dal suo discorso avevo capito che stava per cantarmela. E l’ho cantata insieme a lui tutta piangendo. Questa canzone è troppo mia… Eskimo, Incontro, sentirle dal vivo è stato meraviglioso. Cirano: e ci siamo alzati tutti in piedi, e ci siamo spinti alla transenna, ed eravamo tutti ragazzi, e l’abbiamo gridata forte tutti insieme, con lui. Dio è morto, La locomotiva. E’ stato micidiale. Solo non ha cantato l' Avvelenata...ci sono rimasta malissimo...



Io ve lo giuro, che è stata un’emozione immensa.




permalink | inviato da il 1/4/2007 alle 21:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
24 marzo 2007
...io non so come uscirne fuori.

Sono una fottuta stronza innamorata. Di qualcuno che non è innamorato di me.
Sono una fottuta stronza, e proprio non ne avevo voglia di impegnarmi... con qualcuno che si è innamorato di me.
La verità è che volevo restare sola.
E invece ho fatto danni.


La vita ti dà uno spintone in avanti, e il rinculo ti scaraventa di nuovo indietro.

RIVOGLIO LE COSE ANDATE.


***

Meno 6 giorni,
e Guccini sarà su un palco davanti a me a fare un pò di compagnia ai miei pensieri.




permalink | inviato da il 24/3/2007 alle 17:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
4 marzo 2007
...il Sabato Alternativo.

Ma perché infighettirsi per andare nel locale più fashion tra paillettes e pervertiti a bere cocktails da 20 euro, quando è così bello correre sulla spiaggia umida e deserta, riempirsi le Converse e i capelli di sabbia, starsene seduti in 5 su una barca in mezzo a una tempesta di vento guardando il mare e dicendosi che questi sono i migliori anni della nostra vita? E poi fuggire via in macchina dalle nostre realtà, cantando insieme a Bob Dylan:

How does it feel?
E dimmi come ci si senteee
How does it feel?
A stare sempre da solaaaa
To be on your own
Né direzione né casaaa
With no direction home
Una completa sconosciutaaa
A complete unknown
Come una pietra scalciataaa
Like a rolling stone!

Grazie amici. Perché non mi fate pensare ad altro se non a quanta voglia ho di vivere.




permalink | inviato da il 4/3/2007 alle 13:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
25 febbraio 2007
...libero arbitrio.

*E se credi che siamo davvero dotati di libero arbitrio, allora sai che Dio non può controllarci veramente. E dal momento che Dio non può controllarci si limita a guardare e a cambiare canale quando si annoia . Da qualche parte nei cieli, sei in diretta su un sito di video web perchè Dio ci navighi. E potrebbe essere che noi non siamo altro che la televisione di Dio. *
Chuck Palahniuk
 
Io credo che Dio non metta mano nella nostra vita. Dio non fa nascere un bimbo portatore di handicap, ma ti dà la forza per crescerlo. Dio non fa nascere un bimbo nel Terzo Mondo, ma ti dà la forza per andare a salvarlo. Dio non agisce , ti viene dentro. Se gli apri la porta, sarai tu ad agire per lui. Altrimenti niente.




permalink | inviato da il 25/2/2007 alle 12:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
24 febbraio 2007
...HoMeCoMinG...

* Sono tornata *

Sincera, più che mai.
Con le palle, più che mai.
Sono alta come prima, ho la frangetta, e ci vedo di meno. (non per la frangetta)
E ho bisogno di scrivere, ma sento chiasso...

Mi sei mancato, blog.




permalink | inviato da il 24/2/2007 alle 15:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  




IL CANNOCCHIALE